Piorrea o parodontite

 

Cosa è la piorrea: definizione

piorrea-parodontiteLa piorrea è un termine che indica vari tipi di patologie caratterizzate da un insieme di malattie infiammatorie che interessano il parodonto, cioè quei tessuti che circondano e sostengono i denti: cemento radicolare, legamento parodontale e osso alveolare. La piorrea comporta la perdita progressiva della forza sostenitrice dell’osso alveolare attorno ai denti e se non trattata, può portare alla mobilizzazione e la successiva perdita di denti con persistente fuoriuscita di sangue e pus.

 

 

Cause della piorrea

La piorrea è causata da microrganismi (batteri) che aderiscono e crescono sulle superfici del dente. Il sintomo principale della piorrea detta anche parodontite è l'infiammazione della gengiva (gengivite) con sanguinamento. La fuoriuscita di sangue è presente inizialmente solo se le gengive vengono stimolate e successivamente diventa spontaneo. La parodontite è dunque una patologia ad eziologia batterica con patogenesi infiammatoria.
 


Una diagnosi di piorrea viene stabilita esaminando i tessuti gengivali molli intorno ai denti con una sonda (cioè, un esame clinico) e valutando il paziente attraverso delle lastre attraverso un esame radiografico per determinare la quantità di perdita ossea attorno ai denti.

 

Sintomi della piorrea

Nelle fasi iniziali della parodontite i sintomi sono quasi trascurabili. C'è da tener presente però che in alcuni casi la malattia progredisce in modo significativo in tempi molto brevi.
I sintomi della piorrea possono includere:

  Arrossamento o sanguinamento delle gengive mentre ci si lava i denti, si usa il filo interdentale o si mastica cibo duro;
    Persistente gonfiore delle gengive;
    Sputare sangue dopo il lavaggio dei denti con il comune spazzolino;
    Alitosi e sapore metallico persistente in bocca;
    Recessione gengivale, con conseguente allungamento apparente di denti.
   Tasche profonde tra i denti e le gengive;
    Perdita dei denti, nelle fasi successive (anche se questo può verificarsi per altri motivi);

I pazienti devono essere al corrente del fatto che l’infiammazione gengivale e la distruzione ossea sono in gran parte indolori. Quindi, le persone potrebbero erroneamente supporre che un sanguinamento indolore dopo la pulizia dei denti sia insignificante, anche se questo può essere un sintomo di progressione della piorrea.