Faccette dentali: cosa sono?

 

Faccette dentali: definizione

faccette-dentali

In odontoiatria, una faccetta è un sottile strato di materiale (solo qualche millimetro) posto su un dente che serve sia per migliorare l’estetica di un dente o per proteggere un danno sulla superficie del dente. Le faccette dunque possono coprire imperfezioni, danni, mascherare un colore o una forma del dente poco gradevole. Ci sono due tipi principali di materiale utilizzato per fabbricare le faccette dentali o faccette estetiche: composito e porcellana dentale. Un rivestimento composito può direttamente essere disposto (costruito in bocca) o indirettamente, fabbricato da un odontotecnico in un laboratorio odontotecnico e poi legato al dente, in genere utilizzando un cemento-resina.

 

 

Al contrario, un rivestimento di porcellana può essere indirettamente fabbricato. Entrambi i due materiali sono sovrapposti alla parte del dente da mascherare in pezzettini molto sottili, con spessori che variano da 0,4 a 0,6 mm e questo per mantenere quella semi trasparenza che li rende praticamente invisibili e difficili da individuare.

Le faccette dentali sono state inventate da un dentista della California di nome Charles Pincus. Al tempo, si usarono protesi adesive meno stabili di quelle attuali. Erano, comunque, utili per modificare temporaneamente l’aspetto dei denti degli attori.

 

 

Faccette dentali: cenni storici

La ricerca iniziata nel 1982 da Simonsen e Calamia rivelò che il porcellanato poteva essere inciso con acido fluoridrico e l’utilizzo sui denti poteva essere realizzato mediante delle resine composite che permettevano alle faccette in ceramica di resistere permanentemente sulla superficie di un dente. Calamia descrive in un articolo la tecnica per la fabbricazione e la disposizione delle faccette in porcellana incisa. Ulteriori studi hanno dimostrato l’affidabilità a lungo termine di questa tecnica. Oggi, con le migliorie di materiali e collanti, generalmente le faccette possono durare fino a 10-30 anni. Possono essere sostituite a causa di rotture, perdite, tagli, scolorimento, decadimento, per la riduzione della linea di gomma e per danni da lesioni o digrignamento dei denti. Il costo delle faccette può variare in base all’esperienza ed all'anzianità del dentista e comunque oscilla da circa 500€ a circa 2500€ per dente.